Categorie
Mondo web Streaming

3 Dreams of Black: film 3D in streaming in HTML5 e WebGL

3 Dreams of Black è un nuovo progetto targato Google che unisce cinema e tecnologie informatiche. Si tratta di un cortometraggio interattivo realizzato mediante l’uso di HTML5 e WebGL, scritto e diretto da Chris Milk. Un viaggio visivo attraverso tre mondi onirici, accompagnato da brani musicali appositamente composti da alcuni artisti coinvolti nell’iniziativa. Si tratta di un breve film con un mix di animazioni 3D e disegni 2D, interamente realizzato al computer, nel quale è l’utente ad influenzare il percorso da seguire attraverso il mondo dei sogni tramite il proprio mouse.

La scenografia si evolve così secondo quelle che sono le proprie scelte, per un percorso fortemente basato sulle ultime tecnologie in materia di grafica computerizzata ed accelerazione 3D. Gli unici requisiti richiesti per tuffarsi in questo viaggio sono un browser di ultima generazione ed una dotazione hardware in grado di gestire le animazioni tridimensionali realizzate tramite WebGL. Proprio quest’ultimo rappresenta l’elemento di novità in quello che può essere definito il primo esempio di film in HTML5.

Un esperimento che può aprire le porte a nuovi scenari, grazie alle potenzialità offerte dalla nuova edizione del linguaggio di markup per il web e dalle innovazioni tecnologiche in materia di grafica 3D. Il film è alternato da video e momenti in cui sarà possibile interagire con il proprio mouse nell’elaborazione del mondo. Il video mostra a pieno le potenzialità del WebGL, dimostrando che forse non è una fantasia quella di realizzare video e cartoni animati in 3D con del codice. Essendo un esperimento realizzato con le più moderne tecnologie per vederlo è necessario usare un browser moderno, come possa essere Chrome e sistemi operativi come windows 7 o mac. Come vedere 3 Dreams of Black in 3D in streaming sul PC?

Categorie
Mondo web

Steve Jobs svela la nuova Apple TV: ecco tutti i segreti

Steve Jobs ha presentato la nuova Apple TV: nuova scatola, di circa quattro pollici quadrati, nata per lo streaming e per il noleggio film senza hard disk, rivoluzionando così il precedente modello. La “parola magica” della nuova Apple TV è appunto “streaming“, perché non è previsto nessun archivio in cui scaricare i filmati o foto. Tutto sarà visto in streaming on-demand e quindi è richiesta una connessione a banda molto larga.

La Apple Tv è talmente piccola da poter stare in un palmo di una mano e offre la possibilità ai suoi utenti di noleggiare film a 4,99 dollari e telefilm a 0,99 dollari, un prezzo talmente basso che, anche rivedendo i film, conviene sempre rispetto al noleggio.

Oltre a film e serie-tv, il nuovo gioiellino mostrerà anche spettacoli, foto e musica in streaming via Wi-Fi da altri dispositivi tra cui computer con iTunes installato, così come iPhone, iPad e l’iPod Touch. Ad esempio, un proprietario iPad potrebbe iniziare a guardare un film sulla tavoletta, poi a piedi in salotto e, con pochi tocchi, finirlo di guardare sullo schermo del televisore. Cosa c’è da sapere sulla nuova Apple TV?